Salone del Mobile 2022: grande affluenza, feedback positivi, Hexis Surface e Calipso Circular i più amati

Un’edizione, quella appena conclusa, che ci ha dato grandi soddisfazioni. Superate a pieni voti le incertezze che hanno caratterizzato nei primi mesi dell’anno l’organizzazione dell’evento, abbiamo avuto modo di toccare con mano un’affluenza che ci ha fatto respirare il fermento tipico delle edizioni pre-Covid.

Data pubblicazione: 15 Giu 2022
Argomento: Fiere
Condividi su:

Presenze Internazionali

Un’edizione che riconferma e assesta l’anima internazionale del Salone del Mobile: numerosissimi e ben profilati i professionisti arrivati non solo dall’ Europa (Francia, Svizzera, Regno Unito, Olanda, Belgio e Spagna in testa per noi) ma anche da Stati Uniti e Sud America. Molto interessanti e sopra le aspettative i contatti dai mercati del Medio Oriente e dall’India.

In flessione – prevista e comprensibile, tenuto conto del particolare momento storico e politico – la presenza di professionisti e clienti dai mercati dell’est europeo, che contiamo di raggiungere e aggiornare con le azioni di follow up della nostra forza commerciale.

Mercato Italia

Sei giorni dinamici, in cui la parte più nutrita di presenze e di nuovi contatti è arrivata dal mercato Italiano, con attori da tutta la filiera produttiva e commerciale che si sono fermati per vedere dal vivo le numerose anteprime di prodotto e scambiare impressioni. Un visitatore mediamente attento e preparato, con un’idea chiara di progettazione o di business, che ha valorizzato la scelta di essere presenti.

La parola al designer: le impressioni di Marco Bortolin

“È stato senza dubbio un Salone del Mobile di qualità. Tutti i maggiori marchi erano presenti, non solo nei padiglioni del Salone del Bagno, ma anche negli altri settori merceologici. Girando per i vari padiglioni ho avuto modi di vedere confermate quelle tendenze che si intuivano tra il 2020 e il 2021, ma che nessuno aveva ancora avuto modo di poter presentare in una vetrina come quella dei Saloni.

Ho visto confermata una forte attenzione al coordinamento totale del look dei vari ambienti, un largo uso delle finiture legno termocotto, noce chiaro e canaletto. I laccati la fanno ancora da padrone, con il ritorno qui e lì del laccato lucido. E le finiture metalliche si fanno strada in modo trasversale nei vari ambienti della casa, predilegendo i toni del grigio antracite, bronzo e champagne. Come azienda possiamo considerarci soddisfatti delle scelte fatte per le nuove collezioni presentate in anteprima, perché si confermano capaci di intercettare la tendenza in atto, in linea con il nostro mercato di riferimento.”

Le anteprime più amate: Hexis Surface e Calipso Circular

Sarà che in fiera sono tutti più buoni, però dobbiamo dire di aver ricevuto davvero un gran numero di feedback positivi rispetto alle anteprime di prodotto che abbiamo presentato.

Non solo in termini generici di estetica, ma anche e soprattutto, con osservazioni puntuali e apprezzatissime, sui dettagli che caratterizzano le nuove creazioni. Tra le più apprezzate ci sono state Hexis Surface e Calipso Circular. È molto piaciuto il lavoro di ricerca sui materiali e il concetto di maxi superfici legato alla collezione Hexis, che nella sua versione Surface esalta il piacere di elementi di chiusura molto ampli e razionalizza, fino a ridurle al minimo, tutte le linee di interruzione di ante e battenti.

All’opposto, tutta giocata su linee morbide e che si rincorrono, Calipso Circular, ha stregato con il suo concept nato dall’esaltazione del cerchio. Non è passato inosservato il dettaglio delle teste semicircolari con l’anta in apertura e il gioco di rimando di linee tra piano di appoggio, lavabi e specchiere.

Ritorna all'indice del Blog

© 2022 Agorà S.p.A.
| P.I.01400330930
| Privacy Policy | Cookie policy