Lavabi integrati

I top con lavabi integrati si contraddistinguono per le loro linee essenziali e pulite, che possono essere esaltate in modi diversi in funzione delle collezioni alle quali vengono abbinati: un look minimale se si parla di Eos, un taglio sartoriale con Nike e Chrono.

Un’altra caratteristica dei lavabi integrati è l’ampia varietà di forme e colori con cui è possibile realizzarli: nella collezione Enea ad esempio ne viene sottolineata la versatilità, proponendo gli stessi materiali dei top anche per i rivestimenti dei mobili.

Lavabi incasso soprapiano

Sono inseriti quasi interamente nel piano o nel mobile del bagno, che deve essere per questo abbastanza profondo.
Viene lasciato a vista il bordo di appoggio del lavabo, permettendone così l’abbinamento con altri sanitari o finiture di arredo.
Lo spazio sottostante al lavandino può essere sfruttato come vano portaoggetti.

Lavabi in appoggio

Sono solitamente poco profondi e sembrano semplicemente appoggiati sul mobile o sul piano del bagno.
Possono avere un’ampia varietà di materiali e dimensioni, per questo divengono essi stessi protagonisti tra gli elementi d’arredo.

Lavabi incasso sottopiano

Rispetto ai lavabi da incasso soprapiano, sono inseriti interamente in un piano o un mobile profondo.
Questi lavabi di fatto scompaiono alla vista e permettono di mettere in risalto il piano in cui sono inseriti, che viene così valorizzato e reso protagonista dell’arredo del bagno.

Lavabi a colonna e lavamani

I lavabi di questo tipo sono molto eleganti ed essenziali, ma offrono poco spazio per l’appoggio di oggetti; per questo sono spesso integrati con mobili e mensole.